sarfati
Aspromonte Vini – Ciminà (RC)
  Aspromonte Vini di Pasquale Polifroni, eccellenze calabresi distribuite da Stefano Sarfati

Dopo alcuni anni trascorsi nel nord Italia, nel 2000 Pasquale Polifroni è tornato alla Calabria nativa con l’idea di dedicarsi a un’agricoltura di collina, incentrata sulla coltivazione di mirtilli e more, che alle pendici dell’Aspromonte trovano un habitat particolarmente propizio. Lo stesso ecosistema che ben si presta anche alla viticoltura, come testimoniano diversi reperti archeologici. 
La scelta delle varietà ampelografiche è avvenuta in perfetta sintonia con la vocazione autoctona del territorio: Magliocco, Mantonico, Greco nero su tutti. In un territorio così favorevole sul piano geologico e climatico la scelta dell’agricoltura biologica è stata naturale e quasi scontata, ma Pasquale l’ha portata avanti con estremo rigore e coerenza anche quando, nel 2015, ha deciso di affiancare la viticoltura alla coltivazione dei frutti di bosco. In vigna dunque né chimica di sintesi né diserbanti, ma l’opzione del sovescio come strumento di rigenerazione naturale del suolo. 

La vinificazione avviene senza misteri né segreti, semplicemente affidandosi a un’ottima materia prima di partenza, matura e sana, che non richieda correzioni enologiche particolari. Dopo una raccolta accuratissima, la fermentazione è affidata ai lieviti indigeni. Anche la malolattica si svolge in modo spontaneo. I vini, elaborati in acciaio inox o in anfora, non sono né chiarificati forzosamente né filtrati, e l’anidride solforosa è impiegata con grande parsimonia. 
Il risultato sono vini di estrema precisione espressiva, nonostante una spontaneità verace e una stilistica molto autentica. 

"Magliocco" Calabria rosso (igt)

Vitigno: Magliocco 100% 
Vigneto: 
contrada Camuti, comune di Ciminà – 0,7 ettari – 200 mslm – età 6 anni – esposizione sud-est
Potatura e resa media per pianta: Cordone speronato – 1,2 kg

Densità d’impianto: 
5.000 piante/ettaro
Suolo e sottosuolo: 
Medio impasto ricco di argille variopinte e sedimenti del Pliocene 
Vinificazione: 
Fermentazione spontanea delle uve diraspate in tini d’acciaio. Macerazione sulle bucce di 15 giorni. Affinamento in anfora per 8 mesi con fermentazione malolattica svolta spontaneamente. Imbottigliamento manuale senza nessuna chiarifica né filtrazione
Solfiti: 22 mg/l liberi; totali 69 mg/l 
Quantità media prodotta: 1.500 bottiglie l'anno (annata 2020)  
Tipo di bottiglia e chiusura: Borgognona con tappo in sughero 

"Greco nero" Calabria rosso (igt)

Vitigno: Greco nero 100% (annata 2021 Greco nero 85%, Maglicco 15%)
Vigneto: contrada Camuti, comune di Ciminà – 0,8 ettari – 200 mslm – età 6 anni – esposizione sud-est
Potatura e resa media per pianta: Cordone speronato – 1,2 kg
Densità d’impianto: 5.000 piante/ettaro
Suolo e sottosuolo: Medio impasto ricco di argille variopinte e sedimenti del Pliocene 
Vinificazione: Fermentazione spontanea delle uve diraspate in tini d’acciaio. Macerazione sulle bucce di 7 giorni. Affinamento in anfora per 8 mesi con fermentazione malolattica svolta spontaneamente. Imbottigliamento manuale senza nessuna chiarifica né filtrazione.
Solfiti: 16 mg/l liberi; totali 56 mg/l 
Quantità media prodotta: 3.000 bottiglie l'anno
Tipo di bottiglia e chiusura: Borgognona con tappo in sughero

"Petrotondo" Calabria rosato frizzante (igt)

Vitigno: Magliocco 33%, Greco Nero 33%, Syrah 33%
Vigneto: contrada Camuti, comune di Ciminà – 0,5 ettari – 200 mslm – età 6 anni – esposizione sud-est
Potatura e resa media per pianta: Cordone speronato 
Densità d’impianto: 5.000 piante/ettaro
Suolo e sottosuolo: Medio impasto ricco di argille variopinte e sedimenti del Pliocene 
Vinificazione: Fermentazione spontanea delle uve diraspate in tini d’acciaio. Macerazione sulle bucce di 24 ore per circa il 20% delle uve, e pressate intere per il restante 80%. Affinamento in tini d’acciaio per 3 mesi con fermentazione malolattica svolta spontaneamente. Imbottigliamento manuale senza nessuna chiarifica né filtrazione. Rifermentazione in bottiglia senza sboccatura dopo l’aggiunta del proprio mosto conservato a freddo.
Solfiti: 7 mg/l liberi; totali 32 mg/l 
Quantità media prodotta: 3.000 bottiglie l'anno
Tipo di bottiglia e chiusura: Sciampagnotta con tappo a corona

 
     
copyright Sarfati 2006