sarfati
Carussin di Bruna Ferro - San Marzano Oliveto (AT)
  Bruna Ferro con i suoi amati asini, tra le vigne di Carussin

Bruna Ferro e suo marito Luigi Garberoglio sono la quarta generazione di viticoltori all'azienda agricola Carussin, dove lavorano dal 1988. La cantina si trova a san Marzano Oliveto, nel Monferrato astigiano meridionale, ma i vigneti, oltre che a San Marzano, si trovano anche a Calamandrana, Agliano e Nizza Monferrato, tutti comuni di antica e assodata vocazione viticola. Da diversi anni, i prodotti di sintesi sono stati banditi, e l'azienda è condotta in regime di agricoltura biodinamica certificata. I vini sono prodotti solo con uve di proprietà (sempre vitigni autoctoni e di territorio), frutto di 15 ettari che danno mediamente 80mila bottiglie l'anno. 

La vendemmia è rigorosamente manuale. In cantina la vinificazione avviene con soli lieviti indigeni, spontaneamente. Per la gestione del processo si punta sulle tecniche non invasive, come il controllo della temperatura e leggere filtrazioni. Questo permette, tra l'altro, di ridurre considerevolmente l'impiego di solfiti, al fine di preservare la naturale genuinità e digeribilità del vino. 

 

"Felice NA" (vino rosso)

Vitigno: Nebbiolo 100%.
Vigneto: Rocce Masolupo, San Rocco Seno d'Elvio (CN) - Età media delle viti: 50 anni. 
Vinificazione: Fermentazione spontanea con soli lieviti indigeni. Lunghissima macerazione a cappello sommerso (in genere oltre un mese). Fermentazione malolattica spontanea. Nessun additivo enologico. 
Solfiti: aggiunti: 0 mg/litro. 
Quantità media prodotta: -
Tipo di bottiglia e chiusura: Borgognotta, con tappo a corona. 

"Filari corti" (mosto parzialm. fermentato di Moscato)

Vitigno: Moscato d'Asti 100%.
Vigneto: San Marzano Oliveto - Età media delle viti: 30 anni. 
Potatura e resa media: Potatura a guyot. Resa media per ettaro: 65 quintali.
Densità d’impianto: Circa 5.000 piante/ettaro.
Suolo e sottosuolo: Impasto medio argilloso.
Vinificazione: Diraspatura e pigiatura. Avvio di fermentazione spontanea con lieviti indigeni. Controllo della temperatura di vinificazione. Leggera filtrazione prima dell'imbottigliamento, 9-10 mesi più tardi.
Solfiti: liberi: 20 mg/litro circa. 
Quantità media prodotta: 2.800 bottiglie l'anno.
Tipo di bottiglia e chiusura: Borgognotta, con tappo di sughero o a corona.

Altri vini:

Barbera d'Asti "Asinoi" (docg)
Barbera d'Asti "Lia Vì" (docg)
Vino bianco "Tra l'altro" (Moscato secco)
 

 
     
copyright Sarfati 2006