sarfati
Nicolas Maillet – Verzé (Borgogna)
  Nicolas Maillet Mâcon Verzé Borgogna

Nicolas Maillet è viticoltore – o contadino, come preferisce dire lui – per tradizione di famiglia. Ma l'azienda avviata dal padre vendeva le uve alla cooperativa locale, secondo uno schema ricorrente nel Mâconnais, la parte più meridionale della grande Borgogna. Dal 1999, però, Nicolas ha deciso di apportare una vera svolta e di iniziare a produrre il suo vino, partendo dai 7,5 ettari del bel terroir argilloso-calcareo di Verzé.
Minimalista in vigna, Maillet utilizza preparazioni biodinamiche (silice, 500, ecc.), oltre ai prodotti autorizzati dalla regolamentazione biologica (certificata). Il suo approccio è talmente rispettoso del terroir che la sua ambizione ideale sarebbe riuscire a rinunciare anche a rame e zolfo, lasciando che la vigna si difenda da sola. 

Naturalmente i metodi di cantina sono altrettanto delicati e poco invasivi: lunghissime fermentazioni spontanee condotte dai soli lieviti indigeni, affinamenti senza travasi, imbottigliamento dopo una leggerissima e blanda filtrazione. I solfiti sono utilizzati con parsimonia.
I Mâcon di Maillet riflettono nella loro elegante purezza questo metodo di lavoro sensibile e perfezionista. 

Mâcon-Verzé blanc (aoc)

Vitigno: Chardonnay 100% 
Vigneto: Verzé – 4 ettari – esposizione est – età media delle viti 40 anni
Potatura e resa media: Archetto tradizionale mâconnais
Densità d’impianto: 9.000 piante/ettaro. 
Suolo e sottosuolo: Argilloso-calcareo. 
Vinificazione: Pressatura diretta. Lunghissima fermentazione spontanea con lieviti indigeni (6-8 mesi). Affinamento senza travasi. Imbottigliamento dopo blanda filtrazione.  
Solfiti: Totali 50 mg/l; liberi 12 mg/l. 
Produzione media: 25.000 bottiglie l'anno. 
Tipo di bottiglia e chiusura: Borgognona con tappo in sughero naturale.

 
     
copyright Sarfati 2006